Il panino, uno dei cibi più semplici… e buoni!


Il panino, uno dei cibi più semplici… e buoni!

Spesso si dice che quando si ha fame non c’è nulla di meglio di un buon panino, magari con la mortadella. Noi saremo anche di parte, ma non possiamo che condividere!

Quando è nato il panino?

Il panino è un cibo semplice, di origini popolari e antichissime.
Già gli antichi Romani ne andavano ghiotti con il loro Panis ac perna, ovvero pane e prosciutto. Molto tempo dopo gli dedicarono persino una via, chiamata appunto Panisperna.

Ma pane e companatico è presente un po’ in tutte le popolazioni, con moltissime varianti, sulla base delle varie cucine locali. Si va dalla pita del MedioOriente, un pane piatto levitato e accompagnato ad altri cibi, al roti indiano, simile a una piadina. Entrambi hanno una storia millenaria, che risale ad almeno 2000 anni fa. Ma ci sono anche le bing orientali, farcite come crepes francesi, o il Gatsby sudafricano, una specie di baguette con carne o salsiccia o ancora la tortilla messicana.

Panino o sandwich?

Cambiano i paesi e cambiano anche i nomi. Il più simile al panino è però il sandwich, versione inglese del nostro più comune panino. Come tutti i cibi più noti esiste anche un aneddoto sulla nascita del suo nome. Sembra che risalga al 1792 e sia da attribuire all’inglese John Montagu, quarto conte di Sandwich. Militare, diplomatico ma anche grande appassionato di carte, un giorno, per non abbandonare il tavolo da gioco per andare a mangiare, si fece portare dell’arrosto dentro due fette di pane. Fu così che, da quel momento, anche gli altri giocatori presero l’abitudine di imitarlo, ordinando “lo stesso di sandwich”.

Al di là degli ingredienti, esiste però una differenza tra il sandwich e il panino.
Il primo, amato dalle popolazioni anglosassone è composto da pane morbido, in cassetta e leggermente tostato.
In Italia e in generale nei popoli latini, il panino è invece preparato con pane di tipo casereccio, più croccante.

Anche da noi esistono comunque moltissime interpretazioni, a livello di ingredienti ma anche di tipi di farina usati per l’impasto. Si può scegliere tra pane integrale, al latte, rustico o persino il nostro pane alle patate o al farro…

Insomma, il panino è un grande classico che si presta però a mille rivisitazioni ed è adatto a qualsiasi occasione.
Per una gita fuori porta, un pranzo veloce, uno spuntino o perché no? Anche solo un pasto alternativo.
Sazia, è un cibo nutriente e può essere personalizzato sulla base di qualsiasi gusto. Ad una condizione: un buon panino è solo quello realizzato con ingredienti di qualità e soprattutto un buon pane, preparato in un forno vero e con prodotti naturali e sani.

+ There are no comments

Add yours